Il premio Montegrande è “una chance per giovani cuochi” ed infatti è un concorso per il Miglior Cuoco o Pasticcere Veneto Under 30. Questo concorso è stato istituito dal Ristorante Montegrande, supportato dalla collaborazione di Sponsor del settore e dalle Associazioni Cuochi Padova e Terme Euganee e Unione Cuochi del Veneto.

 

Giunto alla sua 10° edizione, questa competizione che ha avuto luogo lo scorso 19 novembre, ha aperto le porte quest’anno anche ai giovani pasticceri. Il tema 2015:

 

“Composizione di un dessert al piatto, caldo, freddo o misto, che rappresenti il patrimonio dei prodotti veneti di stagione evidenziando una spiccata creatività ed originalità di strutture e di forme”.

 

Oltre alla spiccata creatività, ai partecipanti è stato richiesto l’utilizzo di prodotti e alimenti di stagione del territorio veneto.

Il nostro giovane (25 anni!) e talentuoso Enrico si è aggiudicato il 2° posto con il suo dessert “Il Blu dipinto d’autunno”:

 

  • Bavarese al Blu 61 su coulis di caco e cannella, crumble all’olio evo dei colli euganei e salsa all’uva fragola
  • Cremoso al pinolo con lingua di gatto al mais e caramello, pere e pinoli saltati al Sangue Morlacco e aria di melograno.

Come da tradizione, in Veneto un pasto non è concluso se non si è ancora mangiato il formaggio. Da qui è partita l’ispirazione per creare questo piatto molto particolare, una sfida che cerca di armonizzare i sapori della stagione autunnale veneta con i suoi prodotti più ricercati.

 

Cos’è il Blu 61: è un formaggio erborinato macerato in mirtilli rossi e passito di Raboso: le sue note aromatiche si collegano molto al sentore di marasche e frutta passita.

Alla premiazione era presente un volto ormai noto a tutti, anche se i padovani lo conoscono da sempre: Luigi Biasetto, Campione del Mondo di pasticceria, ora giudice inflessibile del Talent “Il Più Grande Pasticcere” in onda su Rai2.

 

Il nostro Pasticcere Enrico non è nuovo ai premi: agli internazionali di cucina di Marina di Massa quest’anno si era già aggiudicato un oro con il suo dessert “Sapori in Divenire” e un argento con la Squadra.

 

Le “medaglie” più apprezzate rimangono sicuramente i complimenti dei nostri Clienti, che provano sia i suoi dessert tradizionali sia i più “salutari” B.Well: contribuiscono ad alimentare la creatività!